jr-logo-ssi-top
left_top_news_media

Sea Shepherd Newsrss_icon_20

Here you can read articles written by Sea Shepherd about our activities or current issues of interest to all of us.



Stampa E-mail
Giovedì 23 Febbraio 2017

La nave di Sea Shepherd Steve Irwin completa il pattugliamento del Santuario delle balene dell'Oceano Meridionale

DSC 9004La Steve Irwin ormeggiata a Dunedin. Foto:Jeff Hansen

Oggi la Steve Irwin è ritornata a Dunedin, in Nuova Zelanda dopo aver completato la sua missione di difesa delle balene, partecipando all'11ma campagna  antartica di Sea Sehpherd, Operation Nemesis.

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Sabato 18 Febbraio 2017

Aggiornamento su Operazione Milagro III: La giornata dei delfini morti

0news-170218-1-5-CC-Net-markings-around-the-head-of-dead-dolphin-1000wSegni di rete attorno alla testa di un delfino morto Foto: Carrie CervantesL’11 febbraio, tre giorni prima della giornata internazionale dell’Amore per i Delfini, Sea Shepherd ha rinvenuto 11 carcasse di delfini che fluttuavano tra la MV Sam Simon e la Farley Mowat nelle acque del Mare di Cortez, Messico. Almeno 2 di loro presentavano segni di morte violenta, con tracce evidenti di ferite da taglio o pinne brutalmente mozzate dai pescatori per rimuoverli velocemente dalle loro reti.

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Venerdì 17 Febbraio 2017

Aggiornamento su Operazione Milagro III: la strage di totoaba del 5 febbraio 2017

0news-170217-1-3-RN-Carcass-of-one-of-the-dead-totoabas-1000wLa carcassa di uno dei totoaba. Foto: Robbie NewbyIl 5 febbraio 2017, la M/V Sam Simon si è imbattuta in 16 carcasse di totoaba nelle acque del Golfo di California, nella zona della Baia di San Felipe.

A tutti e 16 i totoaba erano state totalmente o parzialmente rimosse le vesciche natatorie.

Apprezzato per la sua vescica natatoria, questo pesce a rischio d’estinzione è preso di mira da pescatori illegali e dai cartelli criminali messicani che ne esportano la vescica natatoria in Cina e a Hong Kong, dove viene rivenduta per proprietà curative non comprovate e dove è possibile ricavare una cifra superiore ai 20.000 dollari al chilo.

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Mercoledì 01 Febbraio 2017

Sea Shepherd presenta la nuova nave anti-bracconaggio M/V John Paul DeJoria

La prima campagna sarà dedicata alla protezione degli squali al largo delle coste dell’America Centrale.
La nave è stata la prima nella storia ad essere battezzata con una bottiglia di Tequila Patrón.

Sea Shepherd Conservation Society, l’Organizzazione di azione diretta per la salvaguardia degli ecosistemi marini, meglio conosciuta grazie alle serie televisive Whale Wars e Ocean Warriors trasmesse su Animal Planet, ha presentato martedì 31 gennaio la sua nuova nave, la M/V John Paul DeJoria, durante l’evento EPIC Marina a Miami, in Florida.

0news-170201-1-2-MV-John-Paul-DeJoria- DSC6302-1000wMV John Paul DeJoriaLa nave prende il nome da John Paul DeJoria, co-fondatore del brand di prodotti da salone John Paul Mitchell Systems e sostenitore di Sea Shepherd da molti anni.

La cerimonia di inaugurazione ha avuto inizio la mattina del 31 gennaio con una conferenza stampa a bordo della nuova nave tenuta dal fondatore e presidente di Sea Shepherd Capitano Paul Watson e DeJoria. Successivamente si è svolta la cerimonia navale tradizionale con il rituale propiziatorio di rottura della bottiglia sulla prua della nave. Ma, al posto del tipico champagne, si è utilizzata in occasione della cerimonia una bottiglia di tequila Patròn Spirits Co., azienda di propretà dello stesso DeJoria. La nave è diventata ufficialmente la prima nella storia ad essere battezzata con una bottiglia di tequila Patrón che John Paul DeJoira ha rotto contro l’ancora del vascello.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...

article_separator_650x1

Sea Shepherd welcomes your support. To support our
conservation work, please visit our donation page.


Sea Shepherd Italia Onlus
Via Rosso di San Secondo,7 - 20134 Milano - Italy
contatto@seashepherd.it

All contents copyright ©2017 Sea Shepherd Global
Hosting and other web services donated by EStreet