Operation No Compromise
Crew Blog
Stampa
Venerdì 21 Gennaio 2011 22:22

Crogiolarsi al sole di mezzanotte

Ben Jahnel
Timoniere, Bob Barker

Ben JahnelLa Bob Barker è stata la mia casa nel corso delle ultime due estati antartiche ed è quello che ci tiene in vita in questo mondo inospitale di ghiaccio e acqua salata. È davvero l'equivalente di un'astronave, perché sopravvivere senza protezione in queste acque gelide è altrettanto improbabile che sopravvivere nello spazio profondo.

Non molto tempo fa sono stato parte di una squadra di volontari che ha avuto un'opportunità davvero unica. Per me è stata quella di cambiare la mia prospettiva dell'Antartide, dalla plancia riscaldata e accogliente della nostra nave al posto di pilota in uno dei nostri gommoni..

Le nostre due piccole imbarcazioni sono uscite per tendere un'imboscata a una delle navi arpionatrici che sono rimaste incollate a noi da quando abbiamo trovato la flotta baleniera il 31 dicembre. Non appena abbiamo raggiunto l'iceberg dove avremmo aspettato che la nave arpionatrice ci oltrepassasse, abbiamo scoperto una foca leopardo che si lasciava trasportare dall'acqua. Sembrava essere tanto interessata a noi quanto noi lo eravamo a lei.

Dopo aver raggiunto la nave arpionatrice siamo riusciti a distrarla abbastanza a lungo da permettere alla Bob Barker di lasciare la zona. Nel fare questo abbiamo dovuto coprire la più grande distanza mai registrata dalle squadre delle nostre piccole imbarcazioni per tornare alla nave. Sfortunatamente per noi, mentre tornavamo alla Bob Barker, il gommone che stavo guidando ha avuto un'avaria. Ambedue le imbarcazioni hanno dovuto aspettare per cinque ore sul lato sottovento di un iceberg enorme prima di essere recuperate dalla Bob Barker.

Quando mi trovo in plancia, normalmente guardo il ghiaccio e le creature incredibili che vivono intorno ad esso attraverso un vetro, quindi è stato meraviglioso essere così vicino all'acqua e condividere momenti tranquilli con foche, uccelli marini e balene nella grande distesa liquida. Passare 12 ore in mare lontano dalla nostra nave ha rafforzato la mia ammirazione verso tutti gli abitanti dell'Oceano Antartico e la mia opinione che tutte queste creature abbiano il diritto di vivere libere e senza essere infastidite in questo ambiente, l'ultimo grande luogo veramente selvaggio sulla Terra.

 

Donate Now
Campaign Blog
Photo Gallery
The Fleet