Operation No Compromise
Crew Blog
Stampa
Giovedì 09 Dicembre 2010 09:00

La comunicazione è la chiave

Doug O’Neil
Ufficiale addetto alle comunicazioni, Steve Irwin

Douglas ONeilNon riesco a credere che siano già passati otto giorni dal momento in cui ho detto arrivederci alla mia bellissima, paziente moglie e ai miei due splendidi figli a Hobart. Ho lavorato molti mesi per potermi unire durante questa campagna a questo meraviglioso gruppo di volontari che si impegnano a fondo. Ho dato una mano durante la scorsa campagna, poi ho prestato servizio per un breve periodo nel Mediterraneo, poi ho lavorato sulla Bob Barker ogni fine settimana, a partire da allora, per prepararla (durante la settimana faccio un altro lavoro), e ora eccomi qui, in mare, sulla Steve Irwin.

Il primo incarico è stato di sistemare la nostra rete e connetterci alle nuove comunicazioni via satellite. Poi la manutenzione e l'upgrade per le radio di ambo le navi, per le comunicazioni con i gommoni e i dispositivi di tracciamento. Successivamente ho dovuto riprogrammare e configurare tutte le radio UHF generosamente donate da Graham Payne di Sydney. Creare gli indirizzi di posta elettronica per la campagna, testare i telefoni satellitare, distribuire le informazioni riguardo ai contatti per i media, ri-installare il nostro computer per la navigazione, fornire assistenza alla Bob Barker per quanto riguarda i loro sistemi, aggiustare la loro antenna air band in modo che ci sia possibile comunicare con l'elicottero, e perfino lavorare sul nuovo elicottero stesso in modo che il nostro pilota possa comunicare con i gommoni e registrare la loro posizione. Tutto questo, e un paio di giorni di mal di mare da aggiungere al tutto! Di sicuro mi tengono occupato, ma non vorrei che le cose fossero diverse. C'è ancora molto da fare, ma penso che, sotto il profilo tecnologico, siamo nella situazione migliore in cui ci siamo mai trovati, tutti i sistemi chiave ora sono attivati, il che mi permette di giocare con alcuni sistemi sperimentali che renderanno più efficace la nostra campagna.

Alcuni dei momenti salienti più memorabili, fino ad ora, comprendono l'aver visto le balene (balenottere comuni, o forse balenottere boreali) che ci hanno seguito ieri, il sostegno che abbiamo ricevuto dal pubblico, dare una mano con l'elicottero, lavorare per breve tempo sulla Gojira ed essere testimone del puro impegno e della pura professionalità di questo equipaggio pieno di capacità mentre svolge il proprio lavoro, pronto ad abbandonare per qualche tempo la propria vita di ogni giorno e a portarsi in prima linea per difendere le balene in un santuario australiano delle balene. Le navi sono pronte, l'equipaggio è pronto e i balenieri si troveranno di fronte all'opposizione più tenace con cui si siano mai scontrati fino a ora. Speriamo di poter bloccare le loro attività fin dall'inizio. Mi sento onorato di essere parte di questa campagna.

Traduzione a cura di Barbara Abatti
 

Donate Now
Campaign Blog
Photo Gallery
The Fleet