Operation No Compromise
Crew Blog
Stampa
Venerdì 07 Gennaio 2011 06:41

Le nazioni si uniscono per salvare l'ambiente, unisciti a noi, Giappone!

Fiona McCuaig
Timoniere/Responsabile dei salvataggi in acqua, Bob Barker

Fiona McCuaigNon mi è mai andata così bene, ci metto solo un minuto a raggiungere il posto di lavoro. Non devo vedermela con gli ingorghi nel traffico, è sufficiente una breve camminata superando alcuni ponti, fino alla plancia. Questa mattina è stata magica, la vista della Yushin Maru N. 3 che ci seguiva fedelmente, distolta dalle sue attività illegali che consistono nell'arpionare barbaramente i più delicati e amati tra gli animali selvatici. Ancora una volta la strategia efficace di Sea Shepherd ha avuto molto successo, ma non gioiremo fino a quando non avremo bloccato l'attività della nave stabilimento galleggiante.

Lo stesso pensiero mi si ripresenta ogni tanto, dandomi i brividi. È una presa di coscienza, un timore, o forse solo delusione nei confronti della specie a cui appartengo. Immagino un elenco di specie oceaniche che dobbiamo salvare, su una lista di cose da fare. Inizierebbe con le balene al primo posto, poi i delfini, poi i teneri cuccioli di foca, ed è tanto lunga quanto l'oceano è profondo.

Per me tutte le specie sono ugualmente importanti. Non dovrebbe essere più facile convincere i mondo a salvare le speci che amiamo? Mentre leggete queste righe, migliaia di pesci morti vengono ributtati nell'oceano perché costituiscono catture accidentali derivate dalle orrende pratiche di pesca industriale. La morte dell'oceano fa ammalare gravemente il pianeta. Giappone, per favore, unisciti al resto del mondo nel fermare l'uccisione delle balene. Abbiamo tanto lavoro da fare... insieme.

Traduzione a cura di Barbara Abatti
 

Donate Now
Campaign Blog
Photo Gallery
The Fleet