Operation No Compromise
Crew Blog
Stampa
Mercoledì 26 Gennaio 2011 20:46

L'ottava settimana si avvicina: riflessioni

Sam Sielen
Fotografo, Bob Barker

Sam Sielen Mentre si avvicina l'ottava settimana da quando siamo salpati da Hobart, in Tasmania, posso già dire che questa campagna è un successo! Abbiamo trovato la maggior parte della flotta baleniera non appena essa è giunta nell'Oceano Antartico, siamo rimasti addosso a loro e abbiamo dato ai fantastici mammiferi marini una possibilità di continuare a vivere. Vedere molte balene, oltre ai delfini, alle foche, ai pinguini, agli albatri e alle procellarie, mi ricorda non solo il motivo per cui tutti noi siamo qui, ma anche quanto bello e ricco di diversità è questo pianeta.

Credo che, per preservare la biodiversità della Terra, dobbiamo praticare la conservazione in tutte le sue forme. Essere vegan da molti anni, perorare l'uso della bicicletta invece che dell'automobile, e comprare il minor quantitativo possibile di plastica sono solo alcuni dei modi in cui ho agito per preservare e proteggere questo pianeta prima di lavorare con Sea Shepherd. Quando sono arrivato a bordo della Bob Barker lo scorso giugno, incontrare tra l'equipaggio persone così affini al mio modo di pensare mi ha dato un grande entusiasmo. Ogni pasto servito a bordo della Bob è vegan, ed è anche incredibilmente delizioso e nutriente..

Avendo esperienze pregresse nel campo dei film e della fotografia, ho potuto usare le mie capacità diventando uno dei fotografi della campagna, anche se sono stato più che felice di farmi avanti e contribuire al lavoro sul ponte e a quanto riguarda l'idraulica. Assumere più ruoli a bordo della Bob non è insolito, poiché tutti i membri dell'equipaggio sono felici di dare il proprio contributo a settori diversi della nave.

Anche se l'equipaggio è diventato per me come una famiglia, non riesco ancora a smettere di sentire la nostalgia della mia famiglia e dei miei amici che si trovano negli Stati Uniti e che mi hanno sostenuto fin dall'inizio. Comprendo come possa essere difficile per i parenti rimasti a casa avere una persona cara lontana per così tanto tempo, perché la mia ragazza era parte dell'equipaggio lo scorso anno durante l'Operazione Waltzing Matilda, mentre io ero dovuto rimanere a casa per tenere fede ad altri impegni.   Fortunatamente, durante la campagna in corso possiamo essere insieme a bordo. Sono grato non solo a coloro che mi sono vicini e che mi hanno dato sostegno e supporto, ma anche a tutti coloro che, in tutto il mondo, hanno fatto tanto per sostenere Sea Shepherd e farla diventare un'associazione tanto forte e di così grande successo. Grazie!

 

Donate Now
Campaign Blog
Photo Gallery
The Fleet