Operation No Compromise
Crew Blog
Stampa
Domenica 19 Dicembre 2010 07:26

Stormi di uccelli

James Brook
Nostromo
/Steve Irwin

James BrookLa nostra nave è stata circondata da nubi di uccelli, inclusi procellarie, gabbiani e albatri, qualche giorno fa, in mare. Forse è il numero più grande di uccelli che io abbia mai visto fino ad ora in un unico luogo in mare, ed è fantastico. Mentre la squadra che lavorano sul ponte attendeva vicino al Delta nel corso del proprio servizio, che prevedeva che fossero in standby per il recupero dell'elicottero, restiamo incantati dagli uccelli marini che planano verso di noi, quasi toccando il ponte della nave, e che volano verso l'alto nella scia della nave. Ieri abbiamo anche visto un paio di squali e innumerevoli foche che prendevano il sole tra le onde.

Alla squadra che lavora sul ponte è stata assegnata, all'ora di colazione, un'esercitazione a sorpresa di messa in mare del gommone e tutti noi abbiamo appurato che siamo riusciti a preparare il Delta per la messa in acqua a tempo di record. Quasi tanto rapidamente quanto la nave di pattuglia della Marina francese (che era ormeggiata dietro di noi a Wellington) è stata in grado di lanciare il proprio gommone, di gran lunga più piccolo e più leggero.

La nave è nelle condizioni migliori in cui sia mai stata e le chiazze di ruggine (l'ossessione della squadra che lavora sul ponte) diminuiscono costantemente. Il fatto che la campagna sia in corso è un sollievo, perché la maggior parte del lavoro impegnativo di manutenzione è concluso, per il momento, e possiamo concentrarci sull'addestramento, sull'addestramento e ancora sull'addestramento.  Messa in acqua del gommone ieri, le procedure da seguire in caso la nave debba essere abbandonata, protocolli inerenti la radio e altro ancora. C'è un'atmosfera di calma. Siamo pronti e, per la prima volta, aspettiamo che siano i balenieri ad avvicinarsi a noi.

Traduzione a cura di Barbara Abatti
 

Donate Now
Campaign Blog
Photo Gallery
The Fleet