Approfondimento Bloody Fjords2018-10-13T17:40:38+00:00

Il crudele e cruento massacro conosciuto come il nome di grindadráp continua con il sostegno del governo danese, in conflitto con la Direttiva Habitat dell’Unione Europea. Operatione Bloody Fjords preannuncia una nuova direzione per Sea Shepherd mentre l’organizzazione porta la sua battaglia contro la grindadráp nel cuore delle istituzioni danesi che continuano a promuovere questa pratica obsoleta.

Un massacro crudele e obsoleto nel nome della “tradizione”

Ogni anno, fino a 1.000 globicefali e delfini vengono cacciati e brutalmente uccisi nel protettorato danese delle Isole Faroe. Sea Shepherd ha mosso opposizione alla grindadráp sin dagli anni ’80, salvando la vita di centinaia di globicefali e portando l’attenzione globale, sui massacri in corso. Un totale di 28 volontari di Sea Shepherd sono stati arrestati negli ultimi anni per aver interferito con la grindadráp, molti dei quali sono stati successivamente deportati per il “crimine” di aver difeso i globicefali.

Combattere la Grind nel cuore delle istituzioni faroese e danesi

Le crescenti restrizioni, nel tentativo di coprire gli orrori della grindadráp, impediscono ai volontari di Sea Shepherd di entrare nelle Isole Faroe. Ma mentre il campo di battaglia cambia, anche noi cambiamo le nostre tattiche. Operazione Bloody Fjords porta la battaglia nel cuore delle istituzioni faroese e danese che continuano a promuovere questa pratica obsoleta. Useremo prove fotografiche e video per combattere la frantumazione nelle arene giudiziarie e politiche, nel commercio e nell’industria e – come sempre – nei media.

Le responsabilità della Danimarca

Sea Shepherd ha presentato ufficialmente una richiesta alla Commissione europea per avviare procedure di infrazione contro la Danimarca poiché facilita l’abbattimento di globicefali e altri cetacei nelle Isole Faroe. Una direttiva dell’UE vieta agli stati membri tutte le forme di disturbo, cattura o uccisione deliberata di cetacei, tuttavia Sea Shepherd ha prove che dimostrano che i funzionari danesi della polizia, della marina e delle dogane, hanno facilitato e persino partecipato attivamente alle Grind.

Torna Indietro
Guarda tutte le nostre campagne attive

Abbiamo bisogno del Tuo Aiuto

Entra in Azione per gli Oceani!

Iscriviti alla
nostra Newsletter

Ricevi notizie sugli aggiornamenti delle campagne, sulle opportunità di volontariato e sulle merci Sea Shepherd esclusive.