Approfondimento Driftnet2018-10-15T18:14:02+00:00

Dopo la scoperta della flotta di pescherecci che utilizzavano reti da posta derivanti illegali, la M / V Steve Irwin di Sea Shepherd ha affrontato il Fu Yuan Yu 076 dall’Oceano Indiano nel porto di Zhuhai, nella provincia del Guangdong, in Cina, raccogliendo prove per consegnare a le autorità cinesi.

Cosa c’è di sbagliato

Le reti da posta derivanti sono definite come reti il cui scopo è quello di bloccare, avvolgere e intrappolare il pesce, mentre si spostano sulla superficie dell’oceano. Nel secolo scorso, i pescherecci dispiegarono le reti da posta derivanti di grandi dimensioni in tutto il mondo, ma divenne subito evidente che queste reti uccidevano tutti gli animali selvatici che venivano a contatto con loro. Di conseguenza, nel 1992, le Nazioni Unite (ONU) hanno vietato l’uso di reti da posta derivanti in alto mare. Nella breve lunghezza della rete inizialmente confiscata al Fu Yuan Yu 71, l’equipaggio della Steve Irwin recuperò i corpi di 321 animali, comprendenti più specie.

Il crimine della flotta Fu Yuan Yu

Mentre pattugliava l’Oceano Indiano meridionale per attività di pesca illegali nel gennaio 2016, la Steve Irwin si imbatté in una flotta di pescherecci cinesi composta da Fu Yuan Yu 70, 71, 72, 73, 75 e 76. Nel corso di tre giorni, le attività di queste navi sono state documentate e Sea Shepherd ha determinato che queste navi stavano pescando con reti da posta derivanti di grandi dimensioni. Le violazioni della pesca della flotta Fu Yuan Yu erano in violazione di 10 diverse leggi relative agli accordi delle Nazioni Unite (ONU), alle norme regionali sulle organizzazioni di gestione della pesca (RMFO) e alle responsabilità dello Stato di bandiera.

Il ruolo di Sea Shepherd

L’obiettivo dell’operazione Driftnet è quello di localizzare la flotta Fu Yuan Yu, documentare e raccogliere prove della loro attività illegale, interrompere le loro operazioni e confiscare le reti da posta derivanti. Attraverso l’azione diretta, l’equipaggio della Steve Irwin è stata in grado di chiudere queste operazioni illegali e attirare l’attenzione sul risorgere di navi da pesca industriali su larga scala in alto mare. Gli alti mari sono aree governate da varie regole, regolamenti e accordi internazionali. Tuttavia, in assenza di un’applicazione proattiva, la pesca illegale può prosperare in queste acque isolate e lontane. Il ruolo di Sea Shepherd è quello di esporre, affrontare e bloccare le operazioni di pesca illegali negli oceani del mondo.

Operazione Driftnet

I video della Campagna

Torna Indietro
Guarda tutte le nostre campagne attive

Abbiamo bisogno del Tuo Aiuto

Entra in Azione per gli Oceani!

Iscriviti alla
nostra Newsletter

Ricevi notizie sugli aggiornamenti delle campagne, sulle opportunità di volontariato e sulle merci Sea Shepherd esclusive.