Campagna in difesa delle Balene2018-09-20T12:27:43+00:00

Nel 2008 il governo australiano ha inviato la propria nave doganale, la M / V Oceanic Viking, al Santuario delle Balene dell’Oceano Antartico per documentare le operazioni della flotta baleniera giapponese. Ciò che hanno visto è stato nascosto agli occhi del pubblico, fino ad ora. Dopo cinque anni, Sea Shepherd è finalmente in grado di pubblicare il filmato scioccante.

Guarda il video qui sotto, poi agisci scrivendo al Primo Ministro australiano per mostrare il tuo sostegno!

Difesa delle Balene

IL PROBLEMA – Nonostante una moratoria globale sulla caccia commerciale alla balena nel 1986, il Giappone ha ucciso le balene nell’Oceano Antartico nel nome della “ricerca scientifica” dal 1987. Nel 2008, la Corte federale australiana ha giudicato illegale la caccia alle balene in Giappone, nonostante la flotta baleniera si diresse a sud quell’anno senza alcun procedimento da parte del governo australiano. Nel 2014, i governi dell’Australia e della Nuova Zelanda, hanno portato il governo del Giappone alla Corte internazionale di giustizia (ICJ) nei Paesi Bassi, dove la loro caccia alle balene nell’Oceano meridionale era ritenuta illegale. Il governo giapponese continua a inviare la propria flotta baleniera nell’Oceano Antartico ogni estate australe, con un programma ridisegnato e una quota autoimposta per uccidere 333 balene Minke protette ogni anno.

Il Santuario delle Balene

L’Antartide è il continente più grande, più secco, ventoso e più freddo del mondo. Il Santuario delle Balene dell’Oceano Antartico è un’area di 50 milioni di chilometri quadrati che circonda l’intero continente dell’Antartide dove la International Whaling Commission (IWC) ha vietato ogni tipo di caccia commerciale. È ricco di fauna marina incluso il krill, che attira le balene in migrazione che sostano in queste acque per nutrirsi durante la primavera australe. Nonostante il divieto di cacciare le balene nel Santuario, il programma di “ricerca” sulle balene del Giappone continua a cacciarle.

La storia della Campagna

Da quando Sea Shepherd ha intrapreso la sua prima campagna di difesa delle balene, oltre 6000 balene sono state salvate dagli arpioni micidiali del Giappone. Leggi di più sulla storia delle nostre undici campagne, dalla prima missione nel 2002-2003 al M/Y Farley Mowat all’operazione Nemesi 2016-2017 con il M/Y Steve Irwin e l’Ocean Warrior.

Scopri di più

Tieniti aggiornato con tutte le news

Leggi le notizie più recenti riguardanti le balene

Abbiamo bisogno del Tuo Aiuto

Entra in Azione per gli Oceani!

Iscriviti alla
nostra Newsletter

Ricevi notizie sugli aggiornamenti delle campagne, sulle opportunità di volontariato e sulle merci Sea Shepherd esclusive.