La Steve Irwin, la Sam Simon e la Bob Barker partono dall’Australia per la decima campagna di difesa antartica di Sea Shepherd, Operation Relentless.

 

Settembre 2013

Operazione Grindstop prende il via

In risposta al massacro di oltre 1.600 balene pilota in soli 63 giorni nelle Isole Faroe, Sea Shepherd annuncia Operation Grindstop 2014.

 

Luglio 2013

Sea Shepherd Global nasce nei Paesi Bassi

Con sede ad Amsterdam, Paesi Bassi, Sea Shepherd Global è nominata Capitan Alex Cornelissen come CEO.

 

Giugno 2013

Ricercando Gulf Spill

Ocean Alliance e Sea Shepherd uniscono le forze per l’Operazione Toxic Gulf a bordo della nave di ricerca Odyssey, per raccogliere dati scientifici riguardanti la catastrofica fuoriuscita di petrolio di BP nel Golfo del Messico.

 

Giugno 2013

Vittoria a doppio campo per Sea Shepherd Francia

Due vittorie giudiziarie sono state assegnate in Francia: quattro bracconieri spagnoli sono condannati a pagare a Sea Shepherd France € 5.000 a testa, dopo essere stati riconosciuti colpevoli di aver affondato i cirripedi di Gooseneck nelle acque territoriali francesi. In collaborazione con l’Aspas e Longitude 181, Sea Shepherd vince anche una causa contro il sindaco di La Reunion Island per revocare una legge locale che utilizzava i soldi dei contribuenti per incoraggiare l’uccisione di squali in una Riserva nazionale marina.

 

Maggio 2013

Difesa della barriera corallina alle Hawaii

Sea Shepherd lancia la Campagna Operation Reef Defence alle Hawaii.

 

Maggio 2013

L’operazione Sturmmöwe inizia in Germania

Annunciata la decima campagna di difesa delle balene antartiche Sea Shepherd Australia annuncia l’operazione Relentless, la decima campagna anti-caccia alle balene dell’Antartico, che si terrà nell’estate australe 2013-2014.

 

Aprile 2013

James Price Point risparmiato dalla perforazione petrolifera

Dopo un’enorme pressione pubblica e il lavoro di Environs Kimberley, Save the Kimberley, la Wilderness Society e l’Operazione Kimberley Miinimbi dell’Australia di Sea Shepherd, Woodside Petroleum riprende i piani per la controversa joint venture tra $ 45 miliardi e James Price Point, Australia.

 

Marzo 2013

Il più grande successo nella difesa delle balene in Antartico

L’operazione Zero Tolerance si conclude come la campagna di maggior successo fino ad oggi, con i balenieri giapponesi che tornano a casa con l’uccisione più bassa di sempre.

 

Febbraio 2013

La Corte Suprema contro l’ICR

Sea Shepherd USA deposita la domanda presso la Corte Suprema contro l’Istituto di Ricerca sui Cetacei (ICR). L’applicazione è in risposta alla nona ingiunzione del Distretto che ingiunge preliminarmente a Sea Shepherd degli Stati Uniti di navigare “pericolosamente” e “attaccare fisicamente” o di arrivare entro 500 metri dalle navi baleniere dell’ICR.

 

Febbraio 2013

La Bob Barker speronata dalla Nisshin Maru

Durante uno scontro nell’oceano meridionale dove Sea Shepherd stava bloccando un’operazione di rifornimento da parte della nave giapponese Nisshin Maru, due navi di Sea Shepherd sono state speronate, causando danni significativi a Bob Barker. Le speronate di Bob Barker tra le 8.000 tonnellate di Nisshin Maru e la cisterna di carburante Sun Laurel hanno provocato una completa perdita di potenza e la chiamata del capitano Peter Hammarstedt di Bob Barker.

2018-12-01T18:55:01+00:00