Comincia l’Operazione Icefish II, con la Steve Irwin in partenza da Williamstown, in Australia, per fermare il resto della flotta bracconiera “Bandit 6”. Successo, culminato con il governo indonesiano che affonda una delle navi dopo un lungo inseguimento.

 

Novembre 2015

Tribunale federale australiano multa i balenieri giapponesi per un miliardo di dollari.

Usando le prove fornite dal Capitano Peter Hammarstedt in un caso istruito contro la compagnia di caccia alle balene giapponese, Kyodo Senpaku Kaisha Ltd (Kyodo), il Tribunale federale australiano infligge una multa da 1 milione di dolleri ai balenieri (a tale data rimane non pagata).

 

Novembre 2015

Sea Shepherd USA annuncia l’Operazione Milagro II

Sea Shepherd USA annuncia Operazione Milagro II in difesa della focena Vaquita in pericolo di estinzione nel Mar di Cortez (Messico).

 

Luglio 2015

Viene dato il via a Operazione Mare Nostrum

Sea Shepherd France lancia Operation Mare Nostrum per ripulire dalla plastica e rimuovere pericolose reti fantasma dal Mar Mediterraneo al largo delle coste della Francia, dell’Italia e della Spagna.

 

Luglio 2015

Documentiamo la carne di balena, specie in via di estinzione, spedita dalla Norvegia al Giappone

La Sam Simon si ferma nel porto settentrionale di Tromsø, in Norvegia, per documentare una spedizione di carne di balena spedita in Giappone. Il consiglio della marina norvegese ispezionerà la Sam Simon e dopo un blocco gli consentirà di andarsene.

 

Giugno 2015

IWC rifiuta il programma di caccia alla balena

Il comitato scientifico dell’International Whaling Commission (IWC) ha respinto il programma di caccia alle balene NEWREP-A proposto dal Giappone, chiedendo maggiori informazioni per chiarire le incertezze sugli obiettivi scientifici del programma.

 

Giugno 2015

Sea Shepherd USA ottiene due nuove navi

Sea Shepherd USA acquisisce due navi di pattuglia della Guardia Costiera dismesse, nominando Farley Mowat e Jules Verne.

 

Maggio 2015

La seconda edizione di Operazione Siracusa è lanciata in Italia

A seguito della campagna di successo del 2014, Sea Shepherd Global lancia Operation Siracusa 2015. Guidata da Sea Shepherd Italia, la campagna mira a difendere il fragile ecosistema della Riserva Marina del Plemmirio, al largo della costa orientale di Siracusa, in Sicilia, contro la pesca illegale.

 

Aprile 2015

Il Belgio banna le reti da posa per la pesca ricreativa

L’operazione Mailles Fatales, o Warrelniet (Fatal Nets), sostenuta da Sea Shepherd Belgium e Natuurpunt, Sea First Belgium e BlueShark, riesce a convincere il governo belga a emanare leggi (in linea con tutti i paesi dell’UE) che vietano la “pesca ricreativa” con reti da posta sulle spiagge fiamminghe.

 

Aprile 2015

L’Operazione Sleppid Grindini prende il via nelle Faroes

L’operazione Sleppid Grindini vede Martin Sheen, Ross McCall, Pamela Anderson e l’attrice tedesca Anne Menden sostenere la campagna di Sea Shepherd e chiedere alle Isole Faroe di porre fine alla caccia alle balene.

 

Marzo 2015

Operazione Milagro lanciata a protezione della Vaquita

Sea Shepherd USA lancia Operazione Milagro per difendere la focena Vaquita in pericolo di estinzione nel Mar di Cortez (Messico).

 

Marzo 2015

Operazione Saimaa Seal viene lanciata in Finlandia

L’Operazione Saimaa Seal viene lanciata per proteggere la foca più minacciata al mondo presente in Finlandia. Sea Shepherd riuscirà a rimuovere 10 reti illegali e quasi 200 trappole da pesca illegali così che nessun animale verrà ucciso durante la campagna di 6 mesi.

 

Marzo 2015

Vittoria della Corte Suprema del Regno Unito

La Corte Suprema del Regno Unito si pronuncia a favore di Sea Shepherd UK in una causa intentata da Fish & Fish Limited contro Sea Shepherd per aver tagliato le reti di tonno rosso a rischio di estinzione in Liberia in Operation Blue Rage nel 2010.

 

Gennaio 2015

La lotteria olandese dei codici postali assegna 8,3 milioni di euro per la nave personalizzata

Sea Shepherd Global riceve 8,3 milioni di euro dalla Lotteria dei codici postali olandese per costruire una nave di pattuglia per l’Oceano Antartico per proteggere il santuario delle balene dell’Antartico.

2018-12-01T18:55:59+00:00