La Sea Shepherd II viene preparata e attrezzata per una campagna nell’oceano Pacifico del Nord alla ricerca di reti da posta derivanti.

 

Marzo1990

Sea Shepherd Conservation Society consulta un biologo marino e un fisico per trovare un metodo per affondare le reti da posta derivanti senza danni ecologici. Si trova un metodo efficace, viene testato e preparato.

 

Giugno 1990

I motori della Sea Shepherd II vengono sabotati e la campagna contro le reti da posta derivanti è rimandata di quasi due mesi.

 

Agosto 1990

La Sea Shepherd II parte da Seattle per cercare le flotte con reti da posta derivanti nel Pacifico del nord.

Una flotta giapponese viene localizzata a circa 1400 miglia a nord delle Hawaii. La Sea Shepherd II sperona due navi da posta derivanti giapponesi e affonda circa sessanta miglia di reti monofilamento. Il costo dei danni per i giapponesi supera i due milioni di dollari. La documentazione video di Sea Shepherd è mostrata in tutto il mondo, compresa la televisione giapponese. Il commento ufficiale giapponese è stato che “non era successo nulla”.