Mentre i governi di tutto il mondo stanno finalmente riconoscendo la minaccia derivata dalla pesca illegale, non riportata e non regolamentata (INN), è incoraggiante vedere sempre più persone agire per aiutare nella salvaguardia degli oceani. Il sostegno che Sea Shepherd ha e continua ad avere da donatori e partner come la Lotteria Olandese dei Codici Postali, è un chiaro segnale di ciò che può essere ottenuto combinando le nostre risorse per combattere le operazioni internazionali di bracconaggio.

Commento di Gary Stokes, Coordinatore di Sea Shepherd Asia

Nel 2011/12, Sea Shepherd Galapagos ha installato un AIS (Sistema Automatico di Identificazione), grazie a una generosa sovvenzione della Lotteria Olandese dei Codici Postali. Il sistema è stato commissionato e consegnato al servizio del Parco Nazionale delle Galapagos il 31 maggio 2012 per aiutare le autorità a monitorare al meglio i movimenti delle navi all’interno della Riserva Marina delle Galapagos.

Nell’agosto 2017, il sistema AIS ha aiutato il Servizio di Sicurezza del Parco a rintracciare una nave frigorifera di grandi dimensioni che è stata poi arrestata dalla Marina Militare Ecuadoriana. La nave, Fu Yuan Yu Leng 999, venne trovata mentre trasportava 6.623 squali (circa 300 tonnellate) raccolti dalla flotta di pescherecci della stessa compagnia. Il capitano e l’equipaggio vennero incarcerati e la nave detenuta per poi essere venduta.

La compagnia Hong Long Fisheries, con sede a Fuzhou, in Cina, si appellò alla corte di giustizia. Il caso è stato affrontato recentemente e il tribunale giudiziario si è pronunciato a favore del Parco Nazionale delle Galapagos e contro il capitano, l’equipaggio e la compagnia Hong Long. La condanna originaria al capitano è stata ridotta, ma la multa a Hong Long è stata estesa a 6 milioni di dollari (circa 5 milioni di euro, nota di traduzione). Il giudice ha annullato la sentenza precedente che prevedeva la confisca della nave e la sua futura vendita, affermando che la Fu Yuan Yu Leng 999 sarebbe stata rilasciata a Hong Long dietro il pagamento di 6 milioni di dollari.

Nel frattempo, dall’altra parte del mondo, a Perth, la M/V Ocean Warrior, costruita ad agosto grazie ai fondi assegnati dalla Lotteria Olandese dei Codici Postali, si è mossa in segreto dal porto di Freemantle dirigendosi a nord, verso Timor Est, per dare la caccia a un flotta di 15 navi, anch’esse di proprietà di Hong Long, precedentemente documentate mentre scaricavano il loro pescato di squali proprio a bordo della Fu Yuan Yu Leng 999. La M/V Ocean Warrior ha localizzato, documentato e assistito all’abbordaggio da parte degli ufficiali della Polizia Nazionale di Timor Est (PNTL), che in seguito hanno arrestato le imbarcazioni, tutte e 15 ancora ferme al largo di Dili, Timor Est, in attesa del loro destino.

Il supporto della Lotteria Olandese dei Codici Postali e dei nostri sostenitori e donatori in tutto il mondo, ha svolto un ruolo fondamentale nel fermare l’operazione internazionale che ha spazzato via centinaia di migliaia, se non milioni, di squali ogni anno. Mentre la nostra flotta si espande, la missione di Sea Shepherd è continuare a stare in prima linea nella battaglia contro la pesca illegale (INN) in alto mare, dove i crimini passano inosservati ogni giorno. Con una lista sempre maggiore di paesi e governi che collaborano con Sea Shepherd, le maree si stanno lentamente rivoltando contro coloro che saccheggiano i nostri oceani per una semplice avidità personale.

Traduzione a cura di Enrico Bartolini

English version:  www.seashepherdglobal.org/…/sea-shepherd-partners-shutdown…/

 

2018-10-21T20:24:42+00:00