Resoconto del Capitano Bart Schulting

Mentre scrivo dal ponte dell’Allankay, siamo a circa 100 miglia a nord-est della Georgia del Sud. La nostra attuale destinazione è Ushuaia, Argentina, la città più a sud al mondo, dove imbarcheremo altri membri dell’equipaggio. E dopo Ushuaia ovviamente ci dirigeremo verso il continente di ghiaccio, dove pensiamo di incrociare la flotta da pesca al krill.

Dagli spostamenti di queste navi da caccia dipenderà quanto ci spingeremo verso sud. L’anno scorso, durante la precedente campagna, siamo arrivati fino a 64 gradi e 50 minuti a sud, vicino alla Penisola Antartica. In questa campagna prevediamo di raggiungere simili latitudini, a meno che le navi a caccia di krill non si spingano ancora oltre.

Ci stiamo preparando ad affrontare una forte tempesta lungo il tragitto. La pressione atmosferica crollerà bruscamente nei prossimi giorni, da 1006 a 970, segno che è in arrivo una forte tempesta nell’ultima parte del nostro viaggio verso Ushuaia.

Lungo la rotta verso l’Antartide ci aspettiamo di trovare le malfamate ‘furiose cinquanta’ e ‘terribili sessanta’, sono latitudini note per i loro venti impetuosi e mari burrascosi. Tra la Georgia del Sud e l’Argentina prevediamo di affrontare onde alte fino a 10 metri. Durante la missione ci si può imbattere improvvisamente in onde altissime e tempo avverso che a volte rendono quasi impossibile continuare le attività a bordo.

Il Capitano Peter Hammarstedt una volta disse: “La sfida più dura che l’equipaggio deve affrontare è il viaggio verso l’Antartide”. Il team si troverà ad affrontare temperature estremamente rigide che potrebbero rendere la vita di bordo molto difficile. Tuttavia la nostra missione è cruciale. Dobbiamo documentare questo saccheggio, mantenere pressione politica e spingere per una quota di cattura di krill pari a 0. Tutto ciò ha un prezzo, ma sono convinto che l’equipaggio sia disposto a pagarlo pur di salvare l’ecosistema antartico.

Per saperne di più sull’Operazione Difesa Antartide

240110-yk-transit_to_antarctica_wildlife_hourglass_dolphin-dsc_4988.jpg__505x760_q85_crop_subsampling-2

Un delfino antartico avvistato a prua. Fotografia di Youenn Kerdavid/Sea Shepherd Global.

Abbiamo bisogno del Tuo Aiuto

Entra in Azione per gli Oceani!

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Tartaruga di pezza su un sasso con scritto difendere, conservare e proteggere

Ricevi notizie sugli aggiornamenti delle campagne, sulle opportunità di volontariato e sul merchandise esclusivo Sea Shepherd.